A chiunque capita almeno una volta nella vita di ritrovarsi all’improvviso senza acqua calda. È una situazione più comune di quanto si possa pensare, purtroppo. Per evitare di restare senza acqua calda a lungo, meglio conoscere le principali cause del disguido e le relative soluzioni da mettere subito in campo.

Una pressione della caldaia troppo bassa

Tanto per iniziare, la maggior parte delle volte che si nota una mancata produzione di acqua calda, il problema è legato a una pressione insufficiente della caldaia. Per poter funzionare correttamente il dispositivo deve avere una pressione inclusa tra 1 e 2 bar. Se la pressione dovesse calare al di sotto di un bar, è facile che non venga prodotto acqua calda. Spesso succede che la pressione cali talmente tanto da non riuscire ad accendere la fiamma pilota, cioè quella che dà il via alla combustione del gas.

Occorre quindi intervenire per alzare la pressione. Di norma, dovrebbe esser sufficiente far entrare nuova acqua nel circuito. Il rubinetto di ingresso dell’acqua che dà pressione è nella parte sottostante del dispositivo di colore nero. Chi non dovesse riuscirci o sentirsela di mettere mano al dispositivo, faccia riferimento al pronto intervento da chiamare anche quando il problema di pressione bassa fosse frequente. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.assistenzacaldaiaroma.com

Una caldaia da pulire

Tra le cause principali della mancata produzione di acqua calda occorre ricordare una caldaia molto sporca. Con il passare del tempo è abbastanza normale che all’interno del dispositivo si deposita un fitto strato di sporcizia composto principalmente da fuliggine, calcare, polvere e impurità trasporta dal gas. Se tutti questi residui non dovessero esser rimossi, va a finire che ostruiscono parti fondamentali della caldaia come potrebbero essere il bruciatore o gli ugelli da cui passa il gas metano combustibile.

Per rimuovere efficacemente tutto lo sporco depositato, è sufficiente richiedere un servizio di pulizia della caldaia. In linea di massima, la pulizia andrebbe fatta fare all’incirca una volta l’anno. È un servizio diverso dal controllo dei fumi che, per comodità, spesso viene svolto contestualmente.

Di Grey