Quando si parla di animali infestanti, è importante capire a che ordine appartengono per poter mettere in atto valide soluzioni di allenamento, grazie agli esperti di Zucchet Roma.

Volatili come piccioni e gabbiani

Una categoria di infestanti è rappresentata dai volatili che sanno esser davvero fastidiosi. Alcune specie che danno maggiore noia sono i piccioni e i gabbiani. Nel loro piumaggio si annidano parassiti di vario tipo tra cui pidocchi, zecche e pulci che possono poi trasferirsi agli ambienti domestici. Gli uccelli sporcano per via del loro guano che, una volta ammassato, costituisce il terreno fertile per la proliferazione batterica e l’arrivo di altri infestanti, come insetti.

Insetti come zanzare e mosche

A proposito di insetti, rappresentano proprio loro un altro ordine che conta parecchi infestanti. Purtroppo, gli insetti possono risultare particolarmente fastidiosi quando si avvicinano eccessivamente al perimetro domestico. Alcuni di loro sono parassitari come capita nel caso di zecche, pulci e pidocchi. Altri invece hanno carattere infestante perché crescono di numero e possono essere particolarmente fastidiosi. Tra questi occorre includere le zanzare, piccoli insetti ematofagi volanti che pungono provocando punture rigonfie, arrossate e pruriginose. Lo stesso fanno le cimici dei letti, chiamate così perché infestano soprattutto la zona del letto. Tuttavia, non bisogna dimenticarsi di mosche, fornite, scarafaggi, vespe, blatte che vanno anch’essi allontanati il prima possibile da casa dove costituiscono un problema non indifferente.

Mammiferi come topi

Infine, anche tra i mammiferi esistono animali infestanti. E soprattutto il caso dei piccoli roditori come topi e ratti che, fin dall’antichità, tendono ad abitare accanto agli esseri umani per via della facilità di reperire cibo e riparo. Sono dannosi perché creano condizioni insalubri. Si rendono spesso responsabili della contaminazione alimentare perché sulle loro zampe trasportano batteri che infettano gli alimenti con cui entrano in contatto. Trasportano parassiti nel loro pelo che possono passare ad altri animali domestici, come cani e gatti.

Problematici in città risultano anche i cinghiali che usano i parchi cittadini per muoversi e scorrazzare dove vogliono. Possono essere aggressivi soprattutto in presenza di cuccioli. Iniziano ad aumentare anche gli avvistamenti delle volpi che non disdegnano gli ambienti cittadini.

Di Grey