Al giorno d’oggi, nel momento in cui un edificio è destinato a ospitare soprattutto uffici, si realizzano impianti appositi, come quello di cablaggio strutturato. In realtà, al giorno d’oggi, si predispone un cablaggio strutturato anche in edifici e complessi a uso residenziale per poter garantire tutta la connettività possibile e tanti altri aspetti. Non tutti sono a conoscenza di questo tipo di impianto perciò abbiamo pensato di preparare una guida che possa dare qualche informazione utile in merito.

Che cos’è il cablaggio strutturato

Si parla di cablaggio strutturato per indicare una soluzione che prevede diverse reti locali, a partire da quella telefonica o LAN. Al giorno d’oggi, il cablaggio strutturato è pensato per mettere a disposizione un sistema che consente di integrare all’interno dell’edificio più reti di comunicazione. In pratica, mette insieme nello stesso sistema terminali telefonici, reti di computer, sistemi di controllo degli accessi, impianti di videosorveglianza.

Come è fatto un cablaggio strutturato

Grazie all’uso di componenti passivi come cavi, prese terminali, armadi, connettori, si realizza una rete informatica di ultima generazione, solitamente, si realizzano reti cablate con una struttura stellare gerarchica con distributori a ogni piano. In complessi molto grandi ed estesi, possono essere previsti distributori di edificio e di comprensorio. A ogni distribuzione, deve essere previsto un armadio rack dove sistemare permutatori, sia attivi che passivi.

Per quanto riguarda la struttura di ogni postazione di lavoro, sono presenti almeno uno o due cavi che devono passare in apposite canalizzazioni e tubazioni. Se il cavo da un lato è attestato a pannelli di permutazione dentro al rack, dall’altra è a presa telematica sotto forma di placca a muro o a pavimento.

Come funziona la rete cablata

Il cavo collegato alla permuta dal calcolatore alla presa a muro e un altro dal permuta paura a un apparato della rete, come uno switch ad esempio, dà luogo a un collegamento elettrico che consente di collegare il singolo calcolatore alla rete cablata. Solo con il cablaggio, si può avere una veloce configurazione di tutti i segnali dentro all’edificio, sia dati, video o telefonici.

Di Grey