È sicuramente utile sapere come si può riconoscere una bugia, soprattutto se sospetti che lui ti tradisca. Non è necessario porre la domanda diretta e controllare le sue reazioni, ma semplicemente chiedere come è andata la giornata e che cosa ha fatto, proprio come si farebbe in una conservazione normale tra due partner o moglie e marito.

Troppi dettagli

Quando una persona racconta la verità, non scende troppo nei dettagli perché la verità è lineare e immediata. Non richiede sforzo creativo perciò vengono riportati solo i fatti salienti senza troppi fronzoli.

Invece è comune che raccontando una menzogna, come quella per coprire gli incontri clandestini con l’amante, si usino troppi particolari e dettagli inutili.

Sempre le stesse parole

Come detto prima, raccontando la verità spesso si riportano solo i fatti salienti ed è normale che raccontando lo stesso medesimo evento in occasioni diverse, si utilizzano parole diverse. Gli eventi che compongono il racconto possono essere raccontati con un ordine diverso, tornando aventi e indietro.

Invece, quando una persona racconta una bugia, tutto ciò ha richiesto uno sforzo di inventiva. Le stesse parole vengono usate a ripetizione. Il racconto è sempre lo stesso identico e non ci sono defezioni che invece sono comuni nel raccontare la verità.

Quando una persona sembra esser troppo attenta ai dettagli, forse significa che ti sta mentendo, se si trattasse di tuo marito o moglie, forse è il caso di rivolgersi a un detective esperto in investigazioni private. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.rosatiinvestigazioni.it

Mimica facciale

Esistono poi dei trucchi di mimica facciale che possono esserti molto utili quando vuoi sapere se lui ti dice la verità. Chi mente e racconta fandonie, nuove gli occhi più velocemente e sbatte spesso le palpebre.

Tende a distogliere lo sguardo dal suo interlocutore, sta mentendo. Più precisamente, se guarda in basso a destra significa che sta inventando di sana pianta quello che ti sta dicendo in quel momento. Sono piccoli trucchetti che un’attenta osservatrice potrebbe utilizzare per fare un po’ come fa uno 007 privato.

Di Grey